COMUNICATO STAMPA

13 Aprile 2022

Federdistribuzione, Italia Solare e Legambiente siglano accordo in sei punti per lo sviluppo delle energie rinnovabili

Milano, 13 aprile – Federdistribuzione, Italia Solare e Legambiente auspicano un cambio di passo sulle fonti rinnovabili, anche attraverso una sinergia tra fotovoltaico e mobilità elettrica. Sulla base di tali premesse le tre organizzazioni hanno deciso di siglare un accordo che prevede diverse azioni per raggiungere gli obiettivi di sviluppo della produzione elettrica da fonti rinnovabili.

Per i prossimi 10 anni, infatti, è necessario incrementare di 6-8 volte l’attuale trend di installazioni fotovoltaiche e per questo è indispensabile stimolare in modo deciso tutti gli ambiti di applicazione: domestico, industriale/commerciale e utility scale. Allo stesso modo deve avvenire una trasformazione delle città e della mobilità che rappresentano un’altra grande sfida nazionale per la riduzione delle emissioni.

Sei azioni prioritarie

Sei le azioni prioritarie individuate da Federdistribuzione, Italia Solare e Legambiente per raggiungere gli obiettivi di sviluppo delle rinnovabili:

  1. stimolare la massimizzazione dell’uso delle coperture commerciali per la realizzazione di impianti fotovoltaici;
  2. sfruttare quanto più possibile i parcheggi commerciali per farli divenire parcheggi fotovoltaici;
  3. promuovere lo sviluppo delle comunità energetiche, anche per soggetti promotori e partecipanti diversi dalle PMI, intervenendo sulla normativa a livello europeo e nazionale;
  4. promuovere lo sviluppo delle configurazioni di autoconsumo collettivo, visto che le utenze della Distribuzione Moderna sono inserite spesso in edifici multi-utente o in complessi condominiali;
  5. incentivare l’uso dei sistemi di accumulo per le finalità di cui sopra e per l’ottimizzazione dell’approvvigionamento in autoconsumo dell’energia elettrica;
  6. promuovere l’installazione di colonnine di ricarica nelle strutture della distribuzione moderna, in cui 60 milioni di cittadini fanno la spesa ogni settimana.

Le richieste delle associazioni

Affinché i  le strutture della Distribuzione Moderna possano realmente divenire luoghi attivi e di sensibilizzazione alla transizione energetica, devono essere attuate misure indispensabili per permettere di stimolare gli investimenti richiesti per la realizzazione di impianti fotovoltaici sulle coperture degli edifici e sui parcheggi, oltre che l’installazione di sistemi di ricarica elettrica.

Perché questo avvenga le tre associazioni chiedono un credito d’imposta per impianti fotovoltaici realizzati per autoconsumo, un credito d’imposta maggiorato per pensiline fotovoltaiche realizzate per autoconsumo e un credito d’imposta per l’installazione di colonnine di ricarica per le auto elettriche. Tra le richieste anche incentivi specifici maggiorati nel nuovo DM FER per la realizzazione di pensiline fotovoltaiche e incentivi dedicati per l’installazione di sistemi di accumulo a servizio degli impianti fotovoltaici per la massimizzazione dell’autoconsumo.

Prioritario è prevedere anche una garanzia statale a copertura del finanziamento attivato per la realizzazione di impianti fotovoltaici per autoconsumo o autoconsumo collettivo nel caso di comunità energetiche e una riforma dell’orientamento fiscale che non preveda l’obbligo di versamento delle accise per l’energia autoconsumata da parte delle imprese responsabili dell’impianto fotovoltaico.

“Siamo davanti a una grande opportunità di vera trasformazione, una prospettiva che in un Paese come l’Italia, importatore di gas, carbone e petrolio, può aprire uno scenario straordinario di investimenti, rilancio industriale e lavoro – sottolineano le associazioni a seguito dell’accordo – ma serve attivare misure specifiche per permettere la realizzazione degli impianti”.

 

Nota per le redazioni:

Federdistribuzione, da oltre sessant’anni, riunisce e rappresenta le aziende della Distribuzione Moderna, alimentare e non alimentare, che operano con reti di negozi fisici e attraverso i nuovi canali digitali. Le imprese associate a Federdistribuzione realizzano un giro d’affari di 67 miliardi di euro (di cui 9,6 miliardi di euro in franchising), con una quota pari al 50% del totale fatturato della Distribuzione Moderna; hanno una rete distributiva di oltre 15.600 punti vendita (di cui 6.000 in franchising), danno occupazione a più di 220.000 addetti e rappresentano il 30% del valore dei consumi commercializzabili. Federdistribuzione è operativa a livello locale, nazionale ed europeo con attività mirate a creare le migliori condizioni per favorire la crescita delle aziende e per contribuire allo sviluppo economico del Paese. www.federdistribuzione.it

 

ITALIA SOLARE è un’associazione di promozione sociale che sostiene la difesa dell’ambiente e della salute umana supportando modalità intelligenti e sostenibili di produzione, stoccaggio, gestione e distribuzione dell’energia attraverso la generazione distribuita da fonti rinnovabili, in particolare fotovoltaico. Promuove inoltre la loro integrazione con le smart grid, la mobilità elettrica e con le tecnologie per l’efficienza energetica per l’incremento delle prestazioni energetiche degli edifici. ITALIA SOLARE è l’unica associazione in Italia dedicata esclusivamente al fotovoltaico e alle integrazioni tecnologiche per la gestione intelligente dell’energia. www.italiasolare.eu

 

Legambiente è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia. Nata nel 1980, da oltre 40 anni combatte contro l’inquinamento, l’illegalità e l’ingiustizia per la bellezza, la tutela, una migliore qualità della vita. È stata riconosciuta dall’allora Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare come “associazione di Interesse ambientale”. Comprende più di mille gruppi locali, 18 sedi regionali, oltre 110 mila membri tra socie e sostenitori. Sono più di 1.000 i giovani che ogni anno partecipano a un campo di volontariato, 30.000 le classi che aderiscono ai programmi di educazione ambientale. Oltre 200 gli avvocati dei Centri di azione giuridica al servizio delle vertenze.

Legambiente ha fondato la sua missione sull’ambientalismo scientifico unito a un costante lavoro di informazione, sensibilizzazione e coinvolgimento dei cittadini. Ciò a permesso negli anni di raccogliere dal basso migliaia di dati sull’ecosistema, che sono alla base di ogni denuncia e proposta. L’associazione ambientalista svolge numerose campagne di sensibilizzazione e informazione come Goletta Verde, Goletta dei Laghi, il Treno Verde, Puliamo il Mondo, Spiagge e fondali puliti, Carovana dei ghiacciai, Nontiscordardimé – Operazione Scuole Pulite e molte altre. È attiva contro l’illegalità ambientale, promuove la solidarietà e la pace come valori fondamentali della nostra società. È, inoltre, impegnata in progetti e iniziative volte a promuovere la protezione della natura, la salvaguardia della biodiversità e lo sviluppo sostenibile del territorio.

Legambiente è un’associazione senza fini di lucro, le attività che organizza sono frutto dell’impegno volontario di migliaia di cittadini che con tenacia e passione si impegnano per tenere alta l’attenzione sulle emergenze ambientali del Paese. www.legambiente.it

Contatti per la stampa:

Federdistribuzione:

Marco Magli – Direttore Comunicazione
Tel. 02 89075150 comunicazione@federdistribuzione.it

Alessandra Perrucchini – Wonder Comunicazione 
Cell. 340 4212323 ufficiostampa@wondercomunicazione.net

ITALIA SOLARE

Cecilia Bergamasco –Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione

cell. 347 9306784 ufficiostampa@italiasolare.eu

Legambiente

Luisa Calderaro – Capo Ufficio Stampa

Tel. 06 86268353 l.calderaro@legambiente.it

 

 

Grafica italia solare forum 01

Associazione ITALIA SOLARE

info@italiasolare.eu
italia-solare@pec.it

Via Passerini, 2
20900 – Monza (MB)
C.F. 94631630152
P.IVA 09906300968