decarbonizzazione

Sabato 13 aprile si è tenuta a Milano, in un’aula dell’Università Statale, la prima assemblea nazionale di Fridays For Future Italia, che ha contato circa 100 ragazzi tra i 12 e i 25 anni provenienti da tutta Italia.

Si tratta di un movimento apartitico nato dalla protesta lanciata dalla giovane svedese Greta Thunberg e dallo sciopero globale svoltosi il 15 marzo scorso, che chiede all’industria di riconoscere le proprie responsabilità e di farsi carico dei danni provocati al pianeta dall’inquinamento, e chiede ai governi di attuare delle politiche urgenti di riconversione dell’economia, da lineare a circolare.

Ma il messaggio più forte che fuoriesce dal report approvato dall’assemblea rimane la decarbonizzazione del Paese nel più breve tempo possibile, unica modo per salvare il mondo dalla catastrofe climatica.

I prossimi appuntamenti nell’agenda Fridays For Future saranno venerdì prossimo a Roma per l’incontro di Greta con il papa e il 24 maggio per il nuovo “Sciopero Globale“.

Per maggiori informazioni: lastampa.it

16 aprile 2019
56828104_411826672949892_1532827549669785600_n

Fridays For Future Italia: la prima assemblea nazionale

Sabato 13 aprile si è tenuta a Milano, in un’aula dell’Università Statale, la prima assemblea […]
15 ottobre 2018
smog inquinamento

Le buone e le cattive notizie del nuovo IPCC

“Buone” notizie dall’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), o almeno relativamente buone: le […]
31 agosto 2018
puglia

Puglia: decarbonizzazione come atto programmatico

La Regione Puglia vuole attuare una revisione del Piano energetico per fare ufficialmente rientrate il […]