Sistemi di accumulo, economici per il fotovoltaico domestico dal 2017

E’ partita ufficialmente in Australia, in uno stabilimento dell’utility statale Energex, la prima sperimentazione su scala della Powerwall, la super batteria domestica della Tesla. La fase di test durerà un anno e servirà a raccogliere i dati sull’integrazione dei sistemi di accumulo con gli impianti fotovoltaici domestici e la rete elettrica. In attesa dei primi risultati della sperimentazione, c’è chi ha voluto fare due conti per capire quando effettivamente questo matrimonio tecnologico tra batterie e tetti solari sarà conveniente per le famiglie.

Continua a leggere su Rinnovabili.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>