ITALIA SOLARE e ATER scrivono al Ministro dell’Ambiente sulla nuova disciplina RAEE

basura_746x419

ITALIA SOLARE e ATER hanno scritto una lettera al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa per esprimere la loro posizione in merito alla nuova disciplina RAEE in fase di approvazione.

In particolare le associazioni hanno espresso alcune  considerazioni:

  • al fine di una più efficiente raccolta del rifiuto, dovrebbe essere altresì mantenuta una netta distinzione tra moduli fotovoltaici “domestici” e “professionali” fissando come potenza limite per impianti domestici quella già in essere per la fiscalità pari a 20 kWp;
  • gli inverter fotovoltaici hanno già una precisa e consolidata classificazione e per tale motivo una eventuale revisione di tale classificazione potrebbe portare ad inefficienze del sistema collettivo;
  • il costo di trasporto e di smaltimento dei moduli fotovoltaici imposto dal GSE ai produttori è eccessivo, fino a 5 volte superiore al valore reale di mercato e non riconosce agli investitori alcuna redditività sul capitale depositato.

Scarica la lettera inviata al Ministro Costa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>