Clima e rinnovabili, quali opportunità dopo la CoP21?

Fotovoltaico con accumulo, in Germania ora lo offrono anche le utility
11 Marzo 2016
Dal MiSE arrivano 65 milioni per le Smart City
11 Marzo 2016

L’economista inglese Paul Ekins, direttore dell’Institute for Sustainable Resources all’University College London, ha spiegato a Milano quali sono le opportunità di investimento nelle tecnologie low carbon dopo la CoP 21. Indispensabili politiche forti per orientare i comportamenti del mondo finanziario

In che modo la finanza può aiutare la battaglia iniziata a Parigi per affrontare i cambiamenti climatici e come può contribuire a promuovere lo sviluppo delle tecnologie a basso contenuto di carbonio in un’ottica di uscita dalle fonti fossili. Questi i temi affrontati ieri mattina dall’economista inglese Paul Ekins,Direttore dell’Institute for Sustainable Resources all’University College London (UCL), in un intervento all’Università Bocconi di Milano nell’ambito del convegno “Post COP21 Scenarios”.

Continua a leggere su qualenergia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *