Clima e rinnovabili, quali opportunità dopo la CoP21?

In che modo la finanza può aiutare la battaglia iniziata a Parigi per affrontare i cambiamenti climatici e come può contribuire a promuovere lo sviluppo delle tecnologie a basso contenuto di carbonio in un’ottica di uscita dalle fonti fossili. Questi i temi affrontati ieri mattina dall’economista inglese Paul Ekins,Direttore dell’Institute for Sustainable Resources all’University College London (UCL), in un intervento all’Università Bocconi di Milano nell’ambito del convegno “Post COP21 Scenarios”.

Continua a leggere su qualenergia.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>