Ricorso art. 15-bis

Fin dalla pubblicazione della norma introdotta nel DL del 27.01.2022 n.4 abbiamo interloquito con tutte le forze politiche per l’abrogazione, diffusamente argomentando sull’iniquità della misura. Si è fatto presente il paradossale non intervento sui ricavi delle fossili (allora non era stato ancora introdotto il prelievo di cui all’articolo 37) e nel mentre si effettuava l’intervento di prelievo sui ricavi da fonti rinnovabili, senza alcun piano di restituzione. Emendamenti in linea con le nostre proposte sono stati sottoscritti da diversi parlamentari i quali si sono coordinati per tentare l’abrogazione o almeno la modifica della norma, ma in una sorta di blitz notturno il Governo non ha permesso modifiche al testo che pertanto è stato approvato identico e diventando legge con la pubblicazione in Gazzetta del 28/03/2022.

Pertanto ITALIA SOLARE si è attivata per agire giudizialmente verso l’attuazione dell’art. 15-bis del DL 4/2022. Abbiamo provveduto ad individuare alcuni primari studi legali, con specifiche competenze in materia, ai quali è stata chiesta una quotazione per fornire assistenza giudiziale agli Associati a costi contenuti.

Lo studio che ci ha proposto per gli Associati le migliori condizioni economiche è DLA Piper.

Per ogni informazione in merito al servizio scrivere a segretario@italiasolare.eu

Il servizio  di supporto al ricorso è riservato ai soli Soci Operatori e Produttori Aziendali di ITALIA SOLARE in regola con la quota associativa.