Notizie

Uno studio redatto dal FMI (Fondo monetario internazionale) ha rivelato che negli USA i sussidi pubblici elargiti per sovvenzionare i combustibili fossili ogni anno superano le spese del Pentagono per la difesa.

Tali sussidi, inoltre, restano invisibili al pubblico in quanto non compaiono nei bilanci nazionali. Il bilancio è scioccante: gli autori hanno infatti scoperto che se i combustibili fossili avessero avuto un prezzo equo nel 2015, le emissioni globali di carbonio sarebbero state ridotte del 28%; e che le morti dovute all’inquinamento atmosferico legate sempre ai combustibili fossili sarebbero diminuite di circa la metà.

Senza contare che eliminando tali sussidi ci sarebbero più fondi pubblici da destinare a ospedali, strade, scuole salute e istruzione. Per Lagarde e il l’FMI, la conclusione è stata ovvia: “Riteniamo che la rimozione dei sussidi per i combustibili fossili sia la strada giusta da percorrere“.

Articolo completo su: rollingstone.com

3 Luglio 2019

Quanto ci costano i combustibili fossili

Negli USA i sussidi pubblici elargiti per sovvenzionare i combustibili fossili ogni anno superano le spese del Pentagono per la difesa
25 Giugno 2019

La Lombardia stanzia 4,4 milioni per gli incentivi sullo storage

La giunta comunale della Lombardia ha approvato un bando per incentivare i sistemi di accumulo di energia da impianti fotovoltaici: a disposizione 4,4 milioni di euro.
21 Giugno 2019

Regione Veneto: incentivi allo storage per 2 milioni di euro

La Regione Veneto approva il “Bando di incentivazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici” che mette a disposizione 2 milioni di euro per l’acquisto e l’installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici.
20 Giugno 2019

Rapporto statistico sul FV 2018

Il GSE pubblica il Rapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico 2018.