Le piogge invernali sciolgono la Groenlandia

Sono circa 270 i miliardi di tonnellate di ghiaccio che la Groenlandia perde ogni anno.

Il fenomeno non è nuovo, ma fino ad oggi è sempre stato imputato al distacco di grandi iceberg; un gruppo di ricercatori – tra cui gli italiani Fiammetta Straneo e Marco Tedesco – hanno invece stimato che la causa prevalente sia il cambiamento della struttura delle precipitazioni invernali nelle zone meridionali e sud-occidentali della Groenlandia.

Le piogge sciolgono la neve fresca superficiale che torna a gelare trasformandosi in ghiaccio. Il ghiaccio, tuttavia, riflette meno la radiazione solare rispetto alla neve, e dunque si scioglie più rapidamente, dando vita a un’imponente massa di fusione che scioglie anche il ghiaccio sottostante.

Per ulteriori informazioni: le scienze.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>