Federica Musto

A partire dal 2040 si assisterà a un boom nell’installazione di sistemi di accumulo energetico in tutto il mondo. È quanto afferma l’ultima previsione della società di ricerca BloombergNEF (BNEF).

Secondo lo studio, il mercato globale dello storage crescerà fino fino a un totale di 942 GW / 2.857 GWh entro il 2040, attraendo investimenti per 620 miliardi di dollari nei prossimi 22 anni.

La causa principale di questa crescita è certamente il calo esponenziale del costo delle batterie e dei sistemi di accumulo, che saranno presto largamente utilizzati sia a livello commerciale sia a livello privato.

Sempre secondo il rapporto di BNEF, i paesi leader del settore saranno Cina, Stati Uniti, India, Giappone, Germania, Francia, Australia, Corea del Sud e U.K, ma anche i paesi in via di sviluppo – in particolare nel continente Africano – vedranno una rapida crescita del settore. Lo stoccaggio di energia diventerà un’alternativa pratica alla generazione di nuova generazione e al rafforzamento della rete.

Articolo completo su: about.bnef.com

21 novembre 2018
batteries-1379208_1280

Il boom dello storage nel 2040

A partire dal 2040 si assisterà a un boom nell’installazione di sistemi di accumulo energetico […]
20 novembre 2018
solare pannelli fotovoltaico

Transizione energetica: non è solo un miraggio

La California potrebbe essere definita come il “paradiso delle rinnovabili”: a partire dal 2006, infatti, […]
19 novembre 2018

FORUM ITALIA SOLARE

Comunicato stampa FORUM ITALIA SOLARE A Vision for the Energy Transition in Italy 11 dicembre […]
16 novembre 2018
uragano ciclone

Uragani più potenti: è colpa del riscaldamento globale

Il riscaldamento globale comporterà un aumento del numero di tempeste tropicali e di uragani. Ad […]