Federica Musto

Firmando l’Accordo di Parigi del 2015, i Paesi di tutto il mondo – compresa l’Italia – si sono impegnati a mantenere l’aumento della temperatura globale al di sotto della soglia dei 2°C e a portare avanti iniziative concrete per contenere questo aumento entro 1,5°C.

Ma la verità è che il nostro Paese non sta facendo il necessario per contrastare la minaccia dei cambiamenti climatici.

Per questo motivo Greenpeace ha dato vita a una petizione rivolta ai tre Ministeri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e delle Infrastrutture, responsabili del Piano Nazionale Energia e Clima, perché si adoperino affinché:

  • sia dato un taglio netto alle emissioni
  • si smetta di puntare sul gas
  • siano dati più rinnovabili e potere ai cittadini
  • si dica stop al carbone

ITALIA SOLARE ha deciso di sostenere l’iniziativa di Greenpeace, invitando a firmare la PETIZIONE

22 febbraio 2019
Schermata 2019-02-21 alle 17.26.00

Petizione di Greenpeace: Il clima è impazzito

Firmando l’Accordo di Parigi del 2015, i Paesi di tutto il mondo – compresa l’Italia […]
22 febbraio 2019
ing. Zanotti

Zanotti Energy Group annuncia l’acquisizione di PV Shield srl, il portale web dedicato ai servizi per il fotovoltaico

Zanotti Energy Group annuncia l’acquisizione di PV Shield srl, il portale web dedicato ai servizi per […]
21 febbraio 2019
sciopero globale per il clima

15/03/2019 | Giornata di sciopero globale degli studenti per il clima

Venerdì 15 marzo 2019 sarà la giornata dello sciopero globale per il clima – Global Strike for […]
10 febbraio 2019
WhatsApp Image 2019-02-07 at 15.29.37

Verona 07/02/2019| Atti del workshop

  FV e Autoconsumo: legislazione, casi studio, modelli di business e implicazioni tecnologiche Atti del workshop […]