Federica Musto

Sono circa 270 i miliardi di tonnellate di ghiaccio che la Groenlandia perde ogni anno.

Il fenomeno non è nuovo, ma fino ad oggi è sempre stato imputato al distacco di grandi iceberg; un gruppo di ricercatori – tra cui gli italiani Fiammetta Straneo e Marco Tedesco – hanno invece stimato che la causa prevalente sia il cambiamento della struttura delle precipitazioni invernali nelle zone meridionali e sud-occidentali della Groenlandia.

Le piogge sciolgono la neve fresca superficiale che torna a gelare trasformandosi in ghiaccio. Il ghiaccio, tuttavia, riflette meno la radiazione solare rispetto alla neve, e dunque si scioglie più rapidamente, dando vita a un’imponente massa di fusione che scioglie anche il ghiaccio sottostante.

Per ulteriori informazioni: le scienze.it

25 marzo 2019
ghiaccio, Groenlandia

Le piogge invernali sciolgono la Groenlandia

Sono circa 270 i miliardi di tonnellate di ghiaccio che la Groenlandia perde ogni anno. […]
22 marzo 2019
Loghi_Banner_Città2019-2Web

Webinar 22/03/2019 | Atti del webinar

Le novità delle Norme CEI 016 e 021 Atti del webinar ZCS | Company Profile Introduzione ai […]
20 marzo 2019
inquinamento città

La soluzione dell’UE ai morti per inquinamento

Sono 400.000 i morti ogni anno per l’inquinamento dell’aria (PM 2.5, NO2 e O3), e […]
15 marzo 2019
WhatsApp Image 2019-03-15 at 10.01.52

Torino 15/03/2019 | Atti del convegno

FV, Comunità Energetiche e Accumuli: come ridurre le spese energetiche di famiglie e imprese Atti […]