Federica Musto

Sabato 13 aprile si è tenuta a Milano, in un’aula dell’Università Statale, la prima assemblea nazionale di Fridays For Future Italia, che ha contato circa 100 ragazzi tra i 12 e i 25 anni provenienti da tutta Italia.

Si tratta di un movimento apartitico nato dalla protesta lanciata dalla giovane svedese Greta Thunberg e dallo sciopero globale svoltosi il 15 marzo scorso, che chiede all’industria di riconoscere le proprie responsabilità e di farsi carico dei danni provocati al pianeta dall’inquinamento, e chiede ai governi di attuare delle politiche urgenti di riconversione dell’economia, da lineare a circolare.

Ma il messaggio più forte che fuoriesce dal report approvato dall’assemblea rimane la decarbonizzazione del Paese nel più breve tempo possibile, unica modo per salvare il mondo dalla catastrofe climatica.

I prossimi appuntamenti nell’agenda Fridays For Future saranno venerdì prossimo a Roma per l’incontro di Greta con il papa e il 24 maggio per il nuovo “Sciopero Globale“.

Per maggiori informazioni: lastampa.it

16 aprile 2019
56828104_411826672949892_1532827549669785600_n

Fridays For Future Italia: la prima assemblea nazionale

Sabato 13 aprile si è tenuta a Milano, in un’aula dell’Università Statale, la prima assemblea […]
15 aprile 2019
smog inquinamento

L’appello di lescienze.it per la salvezza del pianeta

Se le emissioni continueranno al ritmo odierno, entro il 2030 l’aumento della temperatura media globale […]
12 aprile 2019
WhatsApp Image 2019-04-12 at 11.17.27

Roma 12/04/2019 | Atti del convegno

FV e mobilità elettrica: opportunità, tecnologie e scenari economici Atti del convegno Introduzione ai lavori […]
12 aprile 2019
auto elettriche colonnine autostrade

Migliora la situazione della mobilità eletterica in Italia

“100 Italian E-Mobility Stories“, l’evoluzione dello studio promosso da Enel X e Fondazione Symbola che […]