Federica Musto

Non solo poche centinaia di navi da crociera inquinano quanto diversi milioni di automobili, ma il traffico navale rimane il settore meno regolamentato dei trasporti.

Il rapporto pubblicato da Transport & Environment evidenzia come le navi da crociera siano la causa dell’inquinamento di molte delle città portuali, poiché sorgente imponente di emissioni inquinanti, in alcuni casi perfino maggiore del traffico veicolare.

Il principale colpevole dell’inquinamento è l’ossido di zolfo, ma anche particolato e ossidi di azoto.

I paesi del Nord Europa, come anche gli USA e la Cina, hanno istituito in diversi tratti di mare le cosiddette Aree a controllo delle emissioni (ECA) dentro le quali le navi sono obbligate a usare combustibili più puliti; esistono alcune realtà anche a livello italiano, anche se su base volontaria, come la veneta Venice Blue Flag.

Articolo completo su lescienze.it

29 giugno 2019
crociere

Quanto inquinato le crociere?

Le navi da crociera sono la causa dell'inquinamento di molte delle città portuali, poiché sorgente imponente di emissioni inquinanti, in alcuni casi perfino maggiore del traffico veicolare
25 giugno 2019
battery-1084213

La Lombardia stanzia 4,4 milioni per gli incentivi sullo storage

La giunta comunale della Lombardia ha approvato un bando per incentivare i sistemi di accumulo di energia da impianti fotovoltaici: a disposizione 4,4 milioni di euro.
21 giugno 2019
alternative-energy-1042411_1920

Regione Veneto: incentivi allo storage per 2 milioni di euro

La Regione Veneto approva il “Bando di incentivazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici” che mette a disposizione 2 milioni di euro per l’acquisto e l’installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici.
20 giugno 2019
RAPPORTO STATISTICO FV 2018

Rapporto statistico sul FV 2018

Il GSE pubblica il Rapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico 2018.