ITALIA Solare

Per il settennato 2021-2017 il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e il Fondo di coesione (FC) non saranno destinati a finanziare progetti legati a combustibili fossili, dando invece la precedenza alla “crescita intelligente” e alla green economy.

La decisione approvata a Strasburgo, infatti, prevede che un importo variabile tra il 30 e il 50% del fondo venga utilizzato dalle Regioni europee per attestare una svolta Green della comunità, e un altro 30% alla lotta contro il cambiamento climatico e a favore dell’economia circolare.

Per l’articolo completo: repubblica.it

25 Aprile 2019

Stop ai fondi per i combustibili fossili da parte del Parlamento europeo

Per il settennato 2021-2017 il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e il Fondo di coesione (FC) […]
17 Aprile 2019

– 3% di energia prodotta da eolico e solare in Italia durante il 2018

Per la prima volta in 10 anni l’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano, curata dall’Enea, registra […]
16 Aprile 2019

Fridays For Future Italia: la prima assemblea nazionale

Sabato 13 aprile si è tenuta a Milano, in un’aula dell’Università Statale, la prima assemblea […]
15 Aprile 2019

L’appello di lescienze.it per la salvezza del pianeta

Se le emissioni continueranno al ritmo odierno, entro il 2030 l’aumento della temperatura media globale […]