Spalma Incentivi Legittimo: le motivazioni della Corte Costituzionale

Dopo la sentenza di legittimità dello Spalma Incentivi pronunciata lo scorso dicembre del 2016, sono arrivate le motivazioni di tale sentenza.

Le principali motivazioni sono:

  • l’operatore economico prudente e accorto avrebbe potuto tener conto della possibile evoluzione normativa;
  • la revisione della rendita fotovoltaica non determina, di per sé, la violazione del legittimo affidamento, anche in virtù delle modalità con cui essa è stata messa in atto. I diritti acquisiti non possono diventare privilegi acquisiti.
  • nella “sequenza evolutiva della normativa di settore” ci sono “indicazioni di segno contrario alla pretesa consolidazione di un ‘diritto acquisito’ dei fruitori dell’incentivo a conservarne immutata la misura originaria per l’intero ventennio di convenuta durata del rapporto.

Ribadiamo la nostra posizione: una decisione scellerata e ingiusta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>