Sicily Solar Report 2017

In Sicilia, solarizzando con appena 5 kW (chilowatt) ogni edificio del patrimonio edilizio siciliano, costituito da oltre 1 milione e 700 mila immobili (secondo, di poco, solo a quello della Lombardia) e conducendo un contenuto revamping degli aerogeneratori gia’ installati portandone la potenza da 1 a 2 MW, la Sicilia potrà coprire l’intera richiesta di elettricità, inclusa la quota esportata ogni anno verso Malta.

Una potenza eolica installata che ad ottobre ha superato i 1.800 MW (MegaWatt) distribuita in oltre 1500 pale eoliche. Quella fotovoltaica che nello stesso mese ha superato i 1.365 MW, distribuita in oltre 47mila impianti, di cui quasi 9mila nella sola provincia di Catania. Una produzione record di elettricità dal vento, che nel 2016 ha superato i 3 miliardi di chilowattora, e una crescita nel numero di impianti fotovoltaici installati che nello stesso anno e’ stata di quasi il 10%. La centrale termoelettrica di Augusta disattivata, ed un numero medio di ore annue di funzionamento delle altre centrali termoelettriche che nel 2016 è stato di poco superiore al 32% del totale (2833 su 8760).

Il costo del kWh solare fotovoltaico in Sicilia era pari a poco piu’ di 3 centesimi di euro a inizio 2016: e da allora calato di un ulteriore 25%, rendendo ancora più realistica la prospettiva della solarizzazione di massa del parco edilizio siciliano.

Sono alcuni dei dati contenuti nel Sicily Solar Report 2017 appena pubblicato online.

La transizione dalle fonti fossili a quelle rinnovabili e’ ormai pienamente fattibile tecnicamente ed economicamente ciò che adesso serve alla Sicilia e’ una legge regionale sulla generazione distribuita che dia a famiglie, imprese e pubbliche amministrazioni la possibilità concreta di passare alle fonti rinnovabili. Italia e Sicilia hanno fatto da scuola a livello internazionale nello sviluppo degli impianti ad energia rinnovabile che coniugano la produzione di energia pulita con la tutela del patrimonio storico-artistico e di quello paesaggistico: sarà sufficiente adottarle in nuove Linee guida regionali per dare il via ad un nuovo round di solarizzazione che porti il solare sui tetti di ogni edificio in Sicilia come nel resto d’Italia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>