ITALIA Solare

L’art. 1, comma 18 delle disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato, c.d. “Stabilità 2016”, nel testo prevede che: “A decorrere dal 1º gennaio 2016, la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare, censibili nelle categorie catastali dei gruppi D ed E, è effettuata, tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonché degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l’utilità, nei limiti dell’ordinario apprezzamento. Sono esclusi dalla stessa stima diretta macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo”.

Continua a leggere sul portale Qualenergia.it

12 gennaio 2016

Accatastamento fotovoltaico, novità dalla Legge di Stabilità 2016

Con la legge di Stabilità 2016 arrivano delle novità nella determinazione della rendita catastale degli immobili. Gli avvocati Marcello Astolfi e Gianluca Fedeli spiegano gli effetti della nuova norma sugli impianti fotovoltaici già accatastati e come rideterminarne la rendita catastale
12 gennaio 2016

Detrazioni fiscale 65%: mini-guida e novità 2016

Nuovi interventi incentivati, possibilità di cedere il credito e nuovi beneficiari: una breve guida alle novità della Legge di Stabilità 2016 sulle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici e un riepilogo sugli interventi ammessi e su chi e come potrà chiedere l'Ecobonus per l'anno in corso.
12 gennaio 2016

Primo Conto Energia: novità adeguamento ISTAT

Il GSE sta chiedendo ai soggetti beneficiari che hanno avuto accesso al I Conto Energia la restituzione dell’aggiornamento ISTAT delle tariffe incentivanti, applicato dal 2006. Per un impianto fotovoltaico da 50 kWp si parla di circa 20mila euro da pagare. Ma c'è la strada del ricorso al Tar.
22 dicembre 2015
petition

#labollettagiusta: Firma la PETIZIONE contro la riforma delle tariffe elettriche

Ambientalisti e consumatori si mobilitano per fermare la riforma che aumenterà le bollette per la maggior parte delle famiglie italiane