ITALIA Solare

Il Consiglio dei ministri di ieri – il secondo del nuovo governo – ha approvato in via definitiva il decreto sulle infrastrutture per i carburanti alternativi, ricariche per i veicoli elettrici comprese, che recepisce la direttiva europea DAFI, ossia Directive alternative fuel initiative.

Tra le altre cose, il decreto, per agevolare la realizzazione di punti di ricarica negli edifici, prevede che dal 1° giugno 2017 i Comuni potranno rilasciare il titolo abilitativo edilizio per gli edifici di nuova costruzione ad uso non residenziale con superficie superiore a 500 mq e per gli edifici residenziali di nuova costruzione con almeno 50 unità abitative (per un numero di spazi a parcheggio e box auto non inferiore al 20% di quelli totali), solo se sarà contemplata la predisposizione degli allacci, ovvero, se gli edifici potranno essere dotati di prese elettriche per ricaricare le auto a batteria.

Scarica e Leggi il Decreto

4 gennaio 2017
electric-car-1458836_640

Obbligo in edilizia per la ricarica dei veicoli elettrici

Il Consiglio dei ministri di ieri – il secondo del nuovo governo – ha approvato in […]
4 gennaio 2017
adeguamento_AEEG

Protezioni Interfaccia MT (CEI 0-16) – adeguamenti delibera AEEGSI 84/2012/R/eel

L’Autorità per l’Energia, con il provvedimento 613/2016/E/eel del 27 ottobre 2016, intima ai produttori connessi alle reti […]
4 gennaio 2017
ecobonus_2017

Ecobonus 65% e detrazione fiscale del 50% confermati anche per il 2017

Con la legge di bilancio 2017 approvata dal Senato (DDL n. 2611 “Bilancio di previsione […]
4 gennaio 2017
obbligo_rinnovabili_edilizia_2017

Obbligo RINNOVABILI in edilizia: le linee guida del Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Le linee guida intendono essere un concreto aiuto sia per i tecnici comunali che per i professionisti nell’applicazione dei DD.MM. 26/06/2015, agevolando, da una parte, il compito di verifica dei funzionari e, dall’altra, la verifica della correttezza del proprio operato dei professionisti che operano nel settore.